Laboratori Sabatèl

Blog


Notizia 06/01/2021

I 6 NO di una crema cosmetica


Chi non ha mai comprato una crema cosmetica, casomai pagandola anche più del dovuto, per poi ritrovarsi a regalarla alla zia o alla mamma o alla nonna perchè non era di suo gradimento? :D :D





Capita più spesso di quanto si possa immaginare; la marca o il blasone di un grande brand non sono difatti garanzia di buona riuscita in un prodotto cosmetico.

Quando nei LABORATORI SABATEL ci approcciamo alla creazione di un nuovo prodotto, una volta appurata l'efficacia e la sicurezza dello stesso, teniamo sempre ben a mente i 6 NO che vanno evitati in una emulsione cosmetica.




1 LA CREMA NON DEVE APPICCICARE:

Non c'è niente di più fastidioso di una crema che appiccica. Questa fastidiosa sensazione sul viso la si può prevedere massaggiando un pò di prodotto tra il polpastrello del pollice e dell'indice. Se la crema da un fastidioso effetto colla...mh....non va. Molti pensano che per le pelli molto secche una crema untuosa sia la scelta giusta; forse 50 anni fa. Oggi si possono fare creme estremamente emollienti e nutritive senza rinunciare ad un'ottima texture.
Problemi di questo tipo sono imputabili di solito ad una errata cascata dei grassi.


2 LA CREMA NON DEVE BAGNARE:

L'emulsione cosmetica non deve lasciare un fastidioso effetto umido sulla pelle. Avete applicato una crema, non siete uscite dal bagno turco. Problemi del genere sono imputabili il più delle volte all'errato utilizzo di umettanti.


3 LA CREMA NON DEVE UNGERE:

E' evidente che una crema che lascia il viso o il corpo unto non è una crema ben formulata. Anche in questo caso il problema risiede in una errata cascata dei grassi.


4 LA CREMA NON DEVE 'FRENARE':

Per 'frenare' in una emulsione si intende la resistenza che la stessa fa, nell'atto dell'applicazione, a scorrere sulla zona in cui la state applicando. Questo comportamento è tollerato in una pasta (vedi pasta all'ossido di zinco) dove rappresenta una caratteristica intrinseca della formulazione, ma non è tollerato in una crema.


5 LA CREMA NON DEVE FARE LA 'SCIA BIANCA':

Per scia bianca si intende il comportamento di una crema che ha difficoltà ad essere assorbita; nell'atto di massagiarla la crema va avanti e indietro mettendoci del tempo a penetrare l'epidermide, lasciando una visibile scia bianca sulla zona di applicazione. Di solito questo problema risiede nella scelta di emulsionanti di tipo ceroso.


6 LA CREMA NON DEVE FARE 'PALLINI':

Il peggiore forse tra tutti i difetti.
Per pallini (o mollichine come le definisce qualcun altro) si intendono quei fastidiosissimi pezzettini simili alle molliche rilasciate dalle gomme per cancellare che di tanto in tanto vengono fuori in creme e sopratutto nei gel.
Il problema in questo caso risiede nel processo di neutralizzazione degli acidi acrilici.


P.S. il Profumo non è catalogabile in questa lista dal momento che è un parametro estremamente soggettivo; quello che piace ad una persona non può piacere ad un'altra, e viceversa.


Dr. Luigi


Torna Indietro Torna Indietro


Torna SU